informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Visitare Brescia: i migliori itinerari per universitari

Commenti disabilitati su Visitare Brescia: i migliori itinerari per universitari Studiare a Brescia

Siete curiosi di visitare Brescia e scoprirne le bellezze più nascoste? Già, perchP molto spesso i primi a non conoscere a fondo la propria città sono proprio i giovani che hanno deciso di rimanervi per frequentare l’università online. Volontà degli stessi, però, è anche quella di valorizzare la propria terra e la propria città, scoprendo itinerari alternativi a quelli del normale flusso turistico, riscoprendo al contempo le ricchezze artistiche ed enogastronomiche caratteristiche della zona.
Cosa vedere a Brescia
Infatti, in questo articolo, lo staff della Università Niccolò Cusano di Brescia ha intenzione di riportare alcune mete di Brescia e dintorni particolarmente apprezzate dai giovani universitari e suggerire, anche, alcuni prodotti della zona da scoprire rigorosamente in un assaggio “a chilometro zero”.

Cosa vedere a Brescia: ecco la guida della Unicusano

Siete curiosi di scoprire itinerari alternativi a Brescia, nella visita sia della città sia dei dintorni?

Ecco alcuni consigli della Unicusano, a misura di universitario.

Le 100 torri

Forse non tutti sanno che Brescia era caratterizzata – in passato – da 100 torri, ognuna con delle funzioni diverse: dalla torre campanaria a quella difensiva. Al giorno d’oggi risultano completamente inglobate nel tessuto cittadino e così, passeggiando nelle viuzze del centro, è possibile scoprirle una ad una.

Alcune sono conosciute e vengono utilizzate spesso come punti di riferimento per gli appuntamenti tra universitari, come ad esempio la Torre della Pallata all’incrocio tra via Pace e Corso Mameli. Come non ricordare anche la Torre dell’Orologio in piazza della Loggia, posizionata proprio sul lato est della piazza, in corrispondenza dell’inizio di via Cesare Beccaria e la Torre di porta Bruciata, al termine dei portici.

E non solo: nel tessuto cittadino è possibile ritrovare la Torre d’Ercole che si trova in Via Cattaneo, la Torre del Castello Mirabella, la Torre Poncarali e la Torre del Popolo in zona Duomo e la Torre dell’Ina e la Torre della Rivoluzione in piazza Vittoria.

Ed è proprio questo tour alternativo al centro città che sembra appassionare gli studenti, interessati a scoprire lati nascosti della città dove hanno deciso di restare a studiare.

Resti Romani

Brescia, in latino Brixia, è stata una delle più importanti città del nord Italia dell’Impero Romano, situata lungo la via Gallica, e per questo è possibile ancora ritrovare dei resti dell’antica civiltà latina.

Nell’area archeologica situata al centro città sono ancora visibili gli edifici più antichi e più significativi dell’antica Brixia: il Santuario di età repubblicana (I secolo a. C.), il Capitolium (73 d. C.), il Teatro (I-III secolo d. C.) e il tratto del lastricato del decumano massimo, diventato oggi la via dei Musei.

Tra i monumenti meglio conservati c’è sicuramente il Capitolum: il tempio principale di ogni città romana, simbolo stesso della cultura di Roma. Il monumento, a Brescia, è possibile da visitare così da poter ammirare  i pavimenti originali in lastre di marmi colorati disposte a formare motivi geometrici. Il percorso di visita si apre con il racconto della lunga storia di quest’area, della sua scoperta e delle sue funzioni, in un’atmosfera suggestiva nella quale immagini e voci accompagnano i visitatori nel tempo.

Per saperne di più è possibile visitare il sito internet di Brescia Musei cliccando a questo link.

Suggestioni enogastronomiche

Infine, come detto una visita di Brescia non può prescindere dall’assaporare i suoi prodotti tipici. Ad esempio, lo staff dell’Università Niccolò Cusano vuole segnalarvi I casoncelli bresciani che rappresentano probabilmente il piatto più famoso della zona: si tratta di una pasta a forma di mezzaluna con ripieno di salsiccia e formaggio, condita con grana padano grattugiato, burro, pancetta e salvia.

E dopo la pasta, arriva il secondo: un altro piatto tipico della zona è il piccione farcito con un  ripieno a base di uova, pan grattato, mandorle e brodo impastato con i fegatini.

In ultimo, i dolci: da segnalare assolutamente la persicata: bastoncini di confettura solida di pesca passati nello zucchero.

Avete trovato utili i nostri consigli su cosa visitare a Brescia? Non esitate a condividere questo articolo sui vostri canali social così da invogliare turisti a visitare Brescia e i suoi cittadini a riscoprirla grazie a questi itinerari alternativi e – al contempo – ricchi di bellezza. Parola di universitario!

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali