informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come essere produttivi lavorando da casa: i consigli da seguire

Commenti disabilitati su Come essere produttivi lavorando da casa: i consigli da seguire Studiare a Brescia

Lavorare da casa è una condizione amata da molte persone. Non alzarsi presto per raggiungere l’ufficio, evitare i disagi del traffico e dei mezzi di trasporto sono vantaggi che riducono stress e stanchezza. Eppure anche lavorare da casa presuppone dei doveri e degli obblighi. La più grande difficoltà è mantenere alta la produttività sul lavoro. Per questo lo staff dell’Università online Niccolò Cusano di Brescia ha pensato ad una guida su come essere produttivi lavorando da casa.

Se finora hai pensato che lavorare da casa fosse la condizione idilliaca per lavorare facendo tutto quello che si vuole, scoprirai che non è esattamente così.

Perdere la concentrazione e abbassare il livello di produttività può essere più facile del previsto. Per questo ti invitiamo a leggere i nostri consigli su come essere produttivi a lavoro.

Come essere produttivi lavorando da casa

Il lavoro da casa richiede tanta disciplina, forse anche di più rispetto al lavoro in ufficio. Per questo è importante seguire delle regole precise per ottimizzare la produttività e gestire meglio l’attività che svolgiamo. 

Quando l’ambiente di casa è anche quello di lavoro, si rischiano due situazioni.

La prima è quella di trascurare il lavoro perché si è più suscettibili alle distrazioni. La seconda è quella di non riuscire a staccare la spina e lavorare senza tregua. 

Ti spiegheremo come essere produttivi lavorando da casa con 4 consigli utili che ti eviteranno sia l’una che l’altra situazione.

Definisci il tuo spazio di lavoro

Come avrai capito, le distrazioni in casa sono tante: le faccende domestiche, il familiare che bussa alla porta, il vicino di casa che accende l’aspirapolvere.

Per lavorare da casa in modo regolare e produttivo, il primo consiglio è quello di definire il tuo spazio di lavoro.

Se decidi di svolgere il tuo lavoro da casa, devi assolutamente trovare uno spazio da adibire a zona ufficio.

Anche una piccola stanza dove mettere tutti gli strumenti utili al lavoro può essere sufficiente. L’importante è chiudere la porta e tenere lontane possibili fonti di distrazione come la televisione. In questo modo creerai una netta separazione tra spazio lavoro e spazio living.

Stabilisci degli orari di lavoro

Altra regola per non correre il rischio di lavorare senza tregua o, al contrario, troppo poco è stabilire degli orari di lavoro.

Solitamente la giornata lavorativa è di 8 ore. Un po’ di flessibilità puoi permettertela, ma cerca di rispettare degli orari. Facciamo un esempio: sei un tipo mattiniero e amante dello sport? Una buona idea potrebbe essere quella di mettere regolarmente la sveglia alle 7 di mattina e iniziare a lavorare intorno alle 8:30 fino all’ora di pranzo. Potresti riprendere il lavoro per altre 3 o 4 ore e poi dedicarti finalmente alle tue passioni sportive, senza dover lavorare anche la sera dopo cena.

Il fattore orario dipende anche dalla tipologia di lavoro che svolgi, ma, in generale, cerca di spezzare le 8 ore tra mattina e pomeriggio. In questo modo potrai gestire meglio i tuoi impegni extra e dare regolarità alla giornata.

Non restare in pigiama

Potrà sembrarti strano, ma un modo per essere produttivi a lavoro è prestare attenzione a come ti vesti. Un errore molto comune a chi lavora da casa è restare in pigiama tutto il giorno. Niente di più sbagliato! Quando ti alzi, organizza la tua giornata come se dovessi andare fisicamente sul posto di lavoro. Come? Crea una sorta di rituale: sveglia regolare alla stessa ora, colazione sana e nutriente, abbigliamento adatto ad un ambiente lavorativo. Questo non vuol dire indossare i tacchi o mettere la cravatta per stare in casa. Semplicemente prenditi cura di te, indossando abiti comodi ma in linea con il tuo lavoro. Datti anche una sistemata ai capelli e magari un velo di trucco (se sei una donna).

In questo modo sarai pronto per eventuali appuntamenti di lavoro improvvisi e riuscirai a mantenere viva la percezione di essere effettivamente in un ambiente lavorativo.

Prenditi le dovute pause

Siamo giunti all’ultimo consiglio su come essere produttivi lavorando da casa. Per evitare l’errore di lavorare senza sosta e perdere di conseguenza la concentrazione, è importante fare delle pause.

Se hai stabilito di lavorare circa 4 ore durante la mattinata e 4 ore durante il pomeriggio, fare delle pause diventa necessario.

Staccare la spina e dedicare del tempo a sé stessi è importante per mantenere alte la concentrazione e la produttività.

Concediti la tua pausa caffè, magari raggiungendo il bar vicino casa. Potrebbe essere una buona occasione per prendere aria e scambiare quattro chiacchiere con conoscenti simpatici.

A proposito di pausa, non commettere mai l’errore di saltare il pranzo. Se non hai tempo per cucinare, puoi preparare qualcosa in anticipo e suddividerla in più porzioni giornaliere. In questo modo potrai goderti la tua ora di pranzo con calma, spezzare la giornata lavorativa e riprendere il lavoro con più carica ed energia.

Se anche tu, come tanti studenti universitari, lavori a casa, prova a mettere in pratica i nostri preziosi consigli. Inoltre, se hai notato un calo dell’attenzione sia nello studio che nel lavoro, leggi anche quali sono i migliori esercizi per l’attenzione.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali