informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

5 esercizi per l’attenzione da provare subito

Commenti disabilitati su 5 esercizi per l’attenzione da provare subito Studiare a Brescia

Hai riscontrato problemi nel mantenere alta la concentrazione? Tendi a distrarti facilmente e perdere l’attenzione rispetto a ciò che stai facendo? Se vuoi sapere come si fa per essere più attenti, sei nel posto giusto.

Lo staff dell’Università online Niccolò Cusano di Brescia ti mostrerà 5 esercizi per l’attenzione da provare subito. Con i nostri consigli saprai come migliorare la concentrazione mentale, tenere la mente allenata e migliorare i tempi di reazione.

Ti basterà allenarti costantemente, ogni giorno, per raggiungere il tuo obiettivo di mantenere alta l’attenzione. Per uno studente universitario, spesso alle prese anche con il lavoro, migliorare la concentrazione è fondamentale per studiare e superare brillantemente gli esami. Continua a leggere per sapere come fare. Siamo sicuri che apprezzerai i nostri consigli e troverai tempo e modo per metterli in atto.

studente libro

Concentrazione: cos’è e come migliorarla

Iniziamo dalla definizione di concentrazione.

La concentrazione è quella capacità dell’uomo di mantenere l’attenzione su una determinata attività o un determinato compito, per un certo lasso di tempo.

Avere una buona capacità di concentrazione significa avere un impatto positivo anche su altre funzioni mentali, come memoria, intuizione, flessibilità e creatività.

Prima di vedere quali sono gli esercizi per l’attenzione e la concentrazione suggeriti dall’Università online Niccolò Cusano, scopriamo quali sono i segnali che indicano una carenza di concentrazione nello studio:

  • senti che ti mancano energia e motivazione
  • non ricordi ciò che hai appena letto
  • non riesci a star fermo sulla sedia
  • controlli di continuo il cellulare
  • non ricordi dove hai messo le cose
  • giochi con qualsiasi cosa tu abbia davanti
  • commetti errori banali

Molto spesso questi sintomi sono la manifestazione di cause più importanti come l’ansia, lo stress, la perdita di sonno, l’assenza di riposo, l’accumulo di troppe cose da fare tutte insieme.

Saper riconoscere la causa che si nasconde dietro la nostra perdita di attenzione e concentrazione è importante. Solo se si conosce il problema, si può individuare la soluzione e quindi ritrovare la concentrazione mentale persa.

Hai notato questi sintomi su te stesso? Nell’ultimo periodo stai soffrendo di insonnia e ti senti più stressato del solito? Allora è giunto il momento di prendere provvedimenti.

Esercizi per l’attenzione: ecco quali sono i migliori

Per allenare la mente bastano anche soli 10 minuti al giorno da dedicare a semplici esercizi per l’attenzione.

Fare un po’ di pratica ti aiuterà a migliorare nella vita, superare i tuoi limiti e godere finalmente degli effetti positivi del tuo lavoro e del tuo impegno.

Ecco pochi, ma validi esercizi per l’attenzione consigliati dal nostro staff. Pronto per iniziare? Per prima cosa, liberati di tutte le distrazioni che hai intorno a te e si comincia! Più avanti ti daremo anche utili consigli per eliminare le distrazioni, ma intanto concentriamoci sui nostri 5 esercizi.

Allenarsi con i numeri

Hai mai provato ad allenare la mente con i numeri? Ecco due esercizi molto utili.

Primo esercizio

Per stimolare la concentrazione mentale prova a contare mentalmente i numeri da 100 a 1 e, una volta terminato, riparti da 1 a 100.

Cerca di non distrarti e non fermarti mai. Fatto? Ci sei riuscito? Il primo passo è andato.

Secondo esercizio

Questo esercizio per allenare la concentrazione è più difficile. Parti sempre da 100 per arrivare a 1, ma questa volta, mentre conti, salta 3 numeri alla volta. Conta cioè in questo modo: 100, 97, 94, 91, e così via fino ad arrivare ad 1. Quando sarai giunto al traguardo, riparti come nel primo esercizio, per tornare a 100, saltando sempre 3 numeri alla volta.

Allenarsi con numeri e parole

Questa volta ci alleniamo con numeri e parole. Sarà un esercizio molto divertente, vedrai. Prendi un libro qualsiasi ed apri una pagina a caso. Ora individua un paragrafo e conta, con gli occhi, quante parole ci sono nel paragrafo scelto.

Ritorna all’inizio del paragrafo e verifica, questa volta aiutandoti con il dito, la correttezza del tuo conteggio mentale.

Hai indovinato? Allora puoi aumentare la difficoltà e ripetere l’esercizio dal principio, questa volta con 2 paragrafi. Vai avanti così fino a conteggiare le parole di una pagina intera. Lo scopo è aumentare la lunghezza del paragrafo da leggere ogni volta che avrai contato correttamente con gli occhi.

Allenarsi con la frutta

“Mens sana in corpore sano” dicevano i latini.

Proviamo adesso un esercizio che farà bene tanto alla mente quanto al corpo.

Scegli una frutto, ad esempio una mela e, con l’aiuto dello smartphone, imposta il timer a 5 minuti.

Fai partire il tempo ed inizia a focalizzare l’attenzione sul frutto, sui suoi particolari, i suoi colori, la sua forma, insomma pensa solo alla mela e allontana ogni altro pensiero che non riguardi il frutto che hai davanti agli occhi.

Il tempo è finito. Sei riuscito a mantenere alta la concentrazione? Sei sicuro di aver pensato solo alla mela? In questo caso puoi mangiarla.

La tecnica del pomodoro

Dalla frutta alla verdura. Questa volta applichiamo la cosiddetta tecnica del pomodoro, inventata dallo sviluppatore di software Francesco Cirillo negli anni Ottanta.

Si tratta di una strategia di concentrazione e gestione del tempo.

Concentrati per 25 minuti su un singolo compito. Passato questo tempo, fai 5 minuti di pausa. Attenzione a non interrompere l’attività prima che suoni il timer.

Ogni 4 pomodori potrai concederti una pausa dai 15 ai 30 minuti.

Cos’è il pomodoro? Il timer da cucina con cui imposterai gli intervalli di lavoro.

La tecnica della tartaruga

Eccoci all’ultimo dei nostri esercizi per l’attenzione, quello della tartaruga.

La tartarughina è un semplice fermacarte che ti ricorda la tua priorità!

Posizionala sopra i fogli che contengono il lavoro da svolgere dopo aver terminato il compito che stai facendo ora, magari su un mobile alle tue spalle.

La tartaruga ti ricorderà cosa andrà fatto in un secondo momento senza distrarti, dando ordine alle tue priorità.

studente libreria

Consigli per limitare le distrazioni

Ora che ti abbiamo mostrato come allenare la concentrazione con pratici esercizi da svolgere tutti i giorni, anche per pochi minuti al giorno, vogliamo darti dei consigli per limitare le distrazioni che ti fanno allentare l’attenzione.

Hai mai sentito parlare di deprivazione sensoriale? Si tratta dell’eliminazione, o almeno della riduzione al minimo, di tutti quegli stimoli sensoriali che possono essere fonte di distrazione, per consentirti di focalizzarti solo ed esclusivamente su un unico compito.

Occorre fare pulizia acustica. Che significa? Spegni la radio, la tv, il cellulare e sentirai che silenzio attorno a te. Eliminerai così ogni fastidioso rumore di fondo che ti causa distrazione.

Inoltre crea ordine sulla tua scrivania per avere più spazio e meno caos visivo.

Insomma, elimina tutto ciò che è superfluo e prova a vivere, anche se per poco, senza internet e social network.

Sei pronto per mettere in pratica i nostri consigli? Se vuoi davvero realizzare i tuoi obiettivi è importante sapere come aumentare la concentrazione, dare ordine e priorità alle cose da fare ed ottimizzare il tempi.

Ricorda inoltre che spesso basta adottare uno stile di vita sano, con poche e semplici regole, per ritrovare l’energia, la motivazione e la concentrazione mentale.

Sulla scia di quest’ultimo consiglio, ti suggeriamo di leggere la nostra guida su come ritrovare se stessi e riscoprire chi sei.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali